Un viaggio in Andalusia passa sempre per Ronda

P1040905   P1040903P1040891 P1040896
Un viaggio in Andalusia passa sempre per Ronda. Splendida cittadina che chiude la ruta de pueblos blancos proveniente da Arcos de la Frontera, è conosciutissima per il suo ponte a strapiombo sul rio Guadalevin: il tajo (burrone) è profondo circa 160  metri.
Il ponte, detto nuevo, ma costruito nel ‘700, collega la città nuova alla città medievale che si raccoglie intorno al solito dedalo di viuzze strette.
Per ammirare meglio l’imponenza del ponte è consigliabile avventurarsi lungo il sentierino che costeggia il dorso della collina, che si prende tranquillamente sotto ai giardinetti nella città vecchia.
Questo sentiero, di facile accesso a tutti, arriva ad un piccolo spiazzo dove il punto panoramico garantisce una bella vista e belle foto ricordo, da qui si apprezzano le tre campate del ponte che in altri punti hanno vista limitata.
Ma se volete arrivare fino al fondo del canyon e vedere il rio da vicino bisogna andare alla casa del Rey Moro: un bel giardino fiorito a terrazza sul fiume vi conducono alla porta che va alla discesa.
Da qui partono circa 90 scalini irregolari ( li abbiamo contati) all’interno della  torre, che serviva da serbatoio d’acqua, e si arriva all’aperto proprio a filo del fiume. La visione del tajo da sotto in sù è particolare e la fatica vale sicuramente la pena, anche se i novanta gradini poi si devono fare anche per risalire!

P1040936P1040939P1040946P1040947

 


Leave a Reply

Your email address will not be published.