Sono nata il 21 a Primavera

primavera del botticelli

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.

Così Proserpina lieve
vede piovere sulle erbe,
sui grossi frumenti gentili
e piange sempre la sera.
Forse è la sua preghiera.

Alda Merini
Nella foto: Sandro Botticelli (1445 – 1510) – Primavera


Leave a Reply

Your email address will not be published.